motore di ricerca

ti trovi in   HOME » Percorsi

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

L’essenziale
Ecco il mio segreto. E’ molto semplice: non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.
   
Immagine
   

Questo è un percorso di intimità e d’affetti, di dettagli e particolari. Un itinerario che consente di scoprire i segreti nascosti dell’Entroterra, attraverso un percorso di 70 km lungo la Valle Impero.

Un percorso esemplare che indica alcuni “archetipi” delle Valli del Ponente: la tipologia del costruito, il rapporto tra produzione agricola e paesaggio, la bellezza dell’arte popolare.

L’itinerario è anche un viaggio di scoperta: rinomato per le sue spiagge, il Ponente Ligure nasconde la sua vera natura nella penombra dell’Entroterra. E’ qui che si sono sviluppate la sua storia e le sue tradizioni: uliveti, santuari, castelli, leggende.

Programma

Partendo da Imperia il primo Comune è Pontedassio, “paese bifronte”, sospeso tra costa ed entroterra e che nasconde alla strada principale il suo volto migliore: per goderlo occorre girarci intorno dal lato del ponte storico.

A seguire ecco Chiusanico, “paese di scoperta”. Una ricostruzione storica ipotizza che a Chiusanico vi sia la casa natale di Colombo (che si può visitare): la suggestione vale il viaggio, anche solo per far correre libera l’immaginazione.

Il successivo è Cesio, “paese del bosco imperiale”. Anche se “imperiale” si riferisce alla Valle Impero, il bosco qui è il protagonista perché qui gli uliveti lasciano spazio ai boschi e ad una agricoltura di tipo montano.

La via del ritorno inizia a Caravonica, “paese di transito”. Si dice che Caravonica prenda il suo nome dalle carovane che di qui passavano per andare a commerciare in Piemonte, scambiando l’olio con il grano.

Da Caravonica si devia verso Aurigo, “paese balcone”. Aurigo è un paese da cartolina, incastonato tra montagne spesso innevate e circondato dagli uliveti, con un panorama mozzafiato.

A pochi km di distanza si raggiunge Borgomaro, “paese d’acqua”. Borgomaro è il luogo migliore per conoscere il torrente Impero che con le sue acque percorre la Valle. Antichi mulini e frantoi, ponti e lavatoi: tutto qui ricorda la collaborazione fondamentale tra gli abitanti e il torrente.

Lucinasco è il “paese d’arrivo”. E’ il punto più elevato della produzione olivicola della zona e il luogo perfetto per una sosta, con il suo bel laghetto e il museo Lazzaro Acquarone, che conserva interessanti statue lignee del XV secolo.

L’ultima tappa, prima di tornare sulla costa, è Chiusavecchia, “porta di valle”. Posta all’imboccatura della Valle, Chiusavecchia chiude il percorso nel migliore dei modi: con un santuario dedicato alla Madonna degli Uliveti e con una via dedicata ad uno sconosciuto “poeta errante”. Gli ulivi e la poesia: i due grandi segreti rivelati da questo percorso lungo la Valle.

Itinerario
Partenza
Arrivo
KM
Tempo di percorrenza
Imperia
7,00
10,00
8,00
11,00
9,00
12,00
8,00
13,00
10,00
16,00
7,00
11,00
6,00
11,00
7,00
14,00
Imperia
11,00
13,00
ultima modifica: 24/07/2014
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014